NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Gazzada Schianno, via Roma 18 0332 464042 caigazzadaschianno@gmail.com Martedì, Venerdì h. 21-23

Calendario Escursioni

Clicca QUI per iscriverti al nostro calendario

7 Feb

 Febbraio 2021: Ciaspoliamo insieme: 4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 1ª uscita escursione sezionale da Alpe Paglio m.1358, Cima del Laghetto m.1729, Cimone di Margno m.1801, Cima di Olino m.1768. EAI diff. WT2.

Dislivello 750 m fino alla cima d’Olino,– tempo di salita: 2.30 h – tempo totale: 4.30 h
Per il corso facile ciaspolata da Alpe Paglio m.1358, su largo sentiero raggiungiamo il Pian delle Betulle, e saliamo verso il “Lares Brusà” m.1707. Prenderemo confidenza con le ciaspole in un ambiente grandioso -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

7 Feb

Ciaspole Alpe Paglio m.1358 raggiungiamo il Pian delle Betulle 1484 m. Escursione aperta a chi vuol provare le ciaspole per la 1° volta.  Dislivello 150 m. durata 2,30 ore 

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi

14 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 2ª uscita escursione sezionale al Monte Lema 1620m, con partenza da Pradecolo 1160m. EAI diff. WT2, dislivello 520m. tempo totale 4,00 ore  .

Dapprima attraverso un bosco di faggi, e poi una ampia dorsale innevata in un ambiente da favola fino alla croce di vetta.

Esercitazioni base di orientamento in ambiente innevato con carta e bussola. Escursione di media difficoltà su carrareccia e sentiero -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 3ª uscita escursione Monte San Primo m.1682 dalla Colma di Sormano m.1125 – EAI diff. WT2 - Dislivello 750 m – tempo totale 4,30 h.- 

Il Monte San Primo, più alta cima della catena montuosa del Triangolo Lariano, offre il meglio di sé nel periodoinvernale quando, ammantata di neve, è meta di ciaspolatori ed escursionisti, ma anche di scialpinisti, che la risalgono, senza particolari pericoli, mantenendosi in forma per le future camminate estive.

Gli Allievi si eserciteranno con Artva, Pala e Sonda lungo la salita,

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

27 Feb

Ciaspolata in plenilunio al Pian du Juc m.2043 – da Coumarial (AO) m.1445 in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo – Difficoltà: WT1 – (WT2 nel tratto da Crest - Pian du Juc - Leretta) - dislivello 600 m – tempo di salita: 3 h – tempo totale: 5 h – Partenza nel pomeriggio da Pian Coumarial e con facile percorso si raggiunge la località Pian Fountana e successivamente con un po' più impegnativo percorso, ma mai difficile, Crest e Pian du Juc in ca 3 h. Da qui, con alle spalle il Monte Mars, la piacevole discesa al chiaro di luna sino a Leretta, da dove facilmente si raggiunge Coumarial. Ritrovo in un simpatico ristorante per ultimare la serata in allegria -

Coord. Doriano Simionato, Attilio Motta, Luciano Morosi.

7 Mar

Ciaspolata Laghi di Palasina e Rifugio Arp, val d’Ayas (AO) m.2446 m - da Estoul di Brusson (AO) m.1870 - EAI diff. WT2 - Dislivello 800 m - Punto più alto 2520 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 6 h -Bellissimo itinerario che, dopo la risalita del lariceto di Estoul, per ampi e facili pendii ci porterà al rifugio Arp passando dai laghi di Palasina.

Coord Ivano Facchin, Bruno Barban.

12 Mar

Tre giorni di escursioni su neve con le Ciaspole: percorreremo le valli che ci portano alle Tre Cime di Lavaredo, nella valle di Sesto verso il Passo Monte Croce di Comelico e lungo la val di Campo di Dentro. – Coord. Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Mar

Sentiero del Sole da Volpedo, in Val Curone (AL) da Volpedo, in Val Curone. Lunghezza km 10 – tempo di percorrenza: 3h- Il sentiero va alla ricerca dei luoghi frequentati da Giuseppe Pellizza su comode carrarecce, tratti di sentiero e pochi chilometri di asfalto- Da verificare la possibilità di una visita a una cantina -

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi.

28 Mar

Escursione Insersezionale 30° SIEL sul Sentiero Italia

11 Apr

Traversata Chiavari - Monte Rosa -Rap allo (GE) m.692 – diff. E – Dislivello 692 m– tempo di salita: 4 h – tempo totale: 6 h - Itinerario sulle montagne che contornano il Golfo del Tigullio, con vista sulle Cinque Terre, il Golfo di Genova e le Alpi Marittime -

Coord. Renato Mai, Silvio Ghiringhelli.

25 Apr

Denti della Vecchia m.1494 Rifugio Pairolo m.1350 Splendida escursione ad anello primaverile alla scoperta dei Denti della Vecchia, le Dolomiti del canton Ticino, con partenza da Creda - Car m.797. Dislivello 900 m – Diff. EE – tempo totale 6,00 h.

2 Mag

Monte Torriggia (m.1700) - tra la Val Vigezzo e la Val Cannobina - Difficoltà: EE - dislivello: 800 m - tempo totale: 5,0 h. Giro ad anello da Finero (900 m) passando per Alpe Pluni, salita al Torriggia e rientro per Monte Vecchio e Cursolo -

Coord. Marisa Broggini, Andrea Brocca.

16 Mag

“Sentiero degli Stradini” da parcheggio funivia Barzio - Bobbio (m.1640) - Salita ai Piani di Bobbio e ritorno con cabinovia - Difficoltà: E/EE per alcuni tratti esposti ma ben attrezzati con catene - dislivello: 920 m - tempo totale: 5,0 h - lunghezza totale 12 km - quota massima: m.2010. Bellissimo percorso in falsopiano con alcuni saliscendi che, con partenza dai Piani di Bobbi, attraversa per intero prima le scoscese fiancate dello Zucco di Pesciola e poi dello Zuccone Campelli, raggiungendo la vasta e bucolica conca che ospita il Rif. Cazzaniga-Merlini. Da qui imboccheremo il sentiero 101 che ci conduce in piacevole e panoramico saliscendi alla Bocchetta dei mughi dalla quale scenderemo ai Piani di Bobbio, compiendo così un gradevolissimo giro ad anello -

Coord. Simone Barsanti, Attilio Motta.

19 Mag

Partenza e arrivo da Badia Prataglia (AR) diff. E/EE - altezza max Poggio dei Mandrioli m.1267, dislivello totale salita/discesa 2610 m. per un totale di 52 km. Un particolare anello che ci consentirà di raggiungere il Sacro Monte della Verna nella maniera più bella e spettacolare possibile, ovvero a piedi: l’accoglienza dei piccoli borghi della Vallesanta, l’arrivo alla Foresta Monumentale e la vista delle spettacolari rocce su cui poggia il Santuario non potranno lasciare indifferenti

– Coord. Bruno Barban.

30 Mag

Il giro del Bonom (m.1878) – da Bocchetto Sessera (BI) m.1378 – diff. E - dislivello 650 m – tempo di salita: 2,30 h – tempo totale: 5 h –Gita nelle prealpi Biellesi sulla dorsale che separa le Valli Cervo a ovest e Sessera a est; punto caratteristico: la Pera Furà con la sua finestra naturale composta da lastroni di roccia al cui interno sedersi ed ascoltare il “respiro della montagna”. -

Coord Cristina Capovani, Doriano Simionato.

6 Giu

Rifugio Barbustel, valle di Champdepraz (AO) m.2200 - da Veulla (AO) m.1200 - diff. E - Dislivello 1.000 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 7 h - Splendido itinerario ad anello in uno dei luoghi più belli della valle d’Aosta: il Parco del Monte Avic.

Coord Ivano Facchin, Matteo Varalta.

20 Giu

Bivacco Augusto Pala (già Bivacco Hinderbalmo m.1950 m, Faderhorn o Pizzo Croce m.2475 Valle Anzasca – da Pecetto m.1.362 –diff. EE – dislivello 588 m \ 1.113 m – tempo di salita: 2h \ 3,30h – tempo totale: 6.00 h – meravigliosa vista sulla parete est del Rosa e sulla Valle Anzasca. Possibilità di fermarsi al bivacco o proseguire fino alla cima -

Coord Margherita Mai, Daniele Vettorello.

3 Lug

Pizzo Palù m. 3901. La montagna più frequentata del gruppo del Bernina. È famosa la sua parete Nord che, assieme alla Biancograt e al Bernina, disegnano uno dei paesaggi più belli di tutte le Alpi, ammirabili dal rifugio Diavolezza.
La Via Normale al Piz Palù, in realtà, ha una serie di possibilità, soprattutto che si sviluppano in traversate. Sia dal Versante italiano a quello elvetico e viceversa.
Salita dal versante italiano:
1 Giorno - Parcheggio alla base del muro della diga di Campo Moro, a m.1829. Rifugio Carate e Bocchetta delle Forbici a m. 2636, Rifugio Marinelli a m.2813 dove si pernotta - Dislivello in salita 1000 m, difficoltà E, tempo ore 4,30
2 Giorno - Dal Rifugio Marinelli si raggiunge il passo Marinelli orientale a circa m.3100, inizio del ghiacciaio.
Si risale il ghiacciaio fino all'altezza del crepacciato passo dei Sassi Rossi m.3504. Dal passo si punta al passo delle Belleviste m.3694. Dal passo si percorre l'intera cresta fino alla vetta centrale m.3901. Dislivello in salita 1080 m - difficoltà PD - tempo ore 4,00
Rientro: Per la via normale italiana percorsa in salita, via rifugio Marinelli e quindi a Campo Moro. Dislivello in discesa 2080 m - tempo ore 4,30.

Coordinatori Attilio Motta, Bruno Barban.

11 Lug

Difficoltà: E/EE - dislivello totale in salita: circa 6910 m - dislivello totale in discesa: circa 6460 m - lunghezza totale: chilometri 94,0 circa - quota massima: Bocchetta di Caspoggio m.2994 -

Coord. Bruno Barban, Annalisa Piotto.

18 Lug

Rifugio C. Benigni (m.2222) - Alta Val Brembana - da Cusio (1500 mt) - Difficoltà: E - dislivello 720 m - tempo totale 5,0 h. È situato alla testata della valle di Salmurano, vicino al laghetto Piazzotti. La cima Piazzotti occidentale si può raggiungere in circa 1/2 h dal lago. Il pianoro sul quale sorge il rifugio è un balcone naturale sulle Alpi Centrali e le Orobie.

Coord. Marisa Broggini.

25 Lug

Gran Sommetta (m.3166) da Salette (m.2245) tramite la telecabina di Valtournenche (AO) – Difficoltà: EE - dislivello 921 m – tempo di salita: 3,00 h – tempo totale: 6 h – Splendido balcone sui 4000 delle Alpi Pennine, sulla Valtournenche e Val D’Ayas. Omaggio, sulla cima, alla targa a ricordo dei soci della sezione –

Coord. Renato Mai, Grazia Baratelli

1 Ago

Alta Val Formazza - Difficoltà: E - Dislivello totale in salita: 850 m circa - Tempo di salita: 2,30h circa - tempo totale: 4,00 circa -

Dal rifugio si gode di una vista unica sui ghiacciai e i profili dell’Arbola (Ofenhorn m.3235), della Punta del Sabbione (Hohsandhorn m.3182) e dell' impervio Corno di Ban (m. 3028)

8 Ago

Bivacco Città di Mariano (m.2836) da Saint Jacques (AO) - Difficoltà EE - Dislivello 1150 m - tempo di salita 3,30h - tempo totale 6h - Bivacco situato in posizione panoramica su uno sperone roccioso nell’alto vallone delle Cime Bianche, appena sotto il Ghiacciaio di Ventina.

Coord. Annalisa Piotto, Ivano Facchin.

29 Ago

Cascate del Rutor rifugio Deffeyes (m.2494) da La Joux La Thuille (AO) - Difficoltà: EE - dislivello 950 m -tempo di salita 3h - tempo totale 5h 30. L'itinerario si sviluppa inizialmente in un bel bosco di conifere, quindi tra radi larici ed infine tra praterie passando dalle tre cascate del Rutor-

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

5 Set

Alpe Cortwesh (m.2026 - CH) Escursione organizzata in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo: da Alte Kaserne m.1157 – Difficoltà E - dislivello 940 m – tempo di salita 3,30 h – tempo totale 6,00 h. L’escursione che parte da Alte Kaserne, ecomuseo del Sempione, si sviluppa con facili sentieri nella Alpjerwald, ampio vallone con boschi, alpeggi e pascoli ben curati, compiendo un ampio e panoramico anello. Nel percorso si raggiunge Corwetsh e, successivamente, la panoramica baita Alpjerung con la soprastante croce lignea.

Coord. Bruno Barban.

18 Set
18-19 settembre 2021: Val di Susa
18.09.2021 - 19.09.2021

Val di Susa (TO) - Rocciamelone: m.3538 dal rifugio Ca' d'Asti
1° giorno: da Mompantero-la Riposa, ex forte m.2050 al rifugio Ca' d'Asti m.2854 - Dislivello 804 m – tempo 2 h – Difficoltà: E - Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.
2° giorno: dal rifugio Ca' d'Asti al Rocciamelone m.3538 – Dislivello 684 m – tempo 2,30 h – Difficoltà EE – Situato tra la Val di Susa e la Val di Viù, è una delle montagne più frequentate delle Alpi con un ampio panorama dal Monviso al Monte Rosa –

Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.

3 Ott

Sacra di san Michele sul Monte Pirchirano m.936 – tramite il sentiero che parte da Sant’Ambrogio di Torino – dislivello 600 m – tempo salita 1,30 h – tempo totale 3,00 h – Difficoltà: E – Si percorre una mulattiera selciata, lungo la quale troviamo le cappelle della via crucis, che ci conduce al piazzale antistante la mastodontica Cattedrale di San Michele.
Tramite la via Ferrata “Carlo Giorda” - dislivello 600 m – tempo di salita 5,30 h – tempo totale 7,00 h – difficoltà: EEA/AD. La via Ferrata “Carlo Giorda” si svolge sul versante nord del Monte Pirchiriano, sulla cui vetta sorge l'antica Abbazia della Sacra di San Michele.

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

17 Ott

Anello del Pizzo Tracciora m.1917 m in sovrapposizione al “Sentiero dell’Arte” – da Cervatto (VC) m.1004 – Difficoltà: EE - dislivello 1165 m – tempo di salita: 4 h – tempo totale: 8 h – Questo itinerario (507) coincide in parte con il “Sentiero dell'Arte”. Tocca graziose frazioni e numerosi oratori per arrivare al suggestivo piccolo santuario montano della Madonna del Balmone. Si ritorna parzialmente sui propri passi, per percorrere l’itinerario (502, 506) che collega la Valle del Cervo (Mastallone) alla Val Cavaione (Sermenza) e conduce alla Bassa del Cavaione. L’itinerario (397) di cresta, molto panoramico, che spazia da un lato sulla Val Sermenza e sulle cime del Monte Rosa, dall'altro sul Vallone del Cervo, tributario della Val Mastallone, conduce al Pizzo Tracciora. Dalla cima un comodo itinerario (501) di discesa, di grande varietà ed interesse, nel tratto finale coincide con il "Sentiero dell'Arte", riporta a Cervatto -

Coord Doriano Simionato, Cristina Capovani.

31 Ott

Gita Culturale Enogastronomica - Marano di Valpolicella - Corte Borghetti (VR) - Difficoltà E- dislivello 400 m - lunghezza 10 Km totali. Passeggiata tra vigneti e siti storici nella vallata di Marano, tra cui Santa Maria Valverde. A seguire degustazione vini Corte Borghetti e assaggi gastronomici.

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

14 Nov

Da definire

7 Feb

 Febbraio 2021: Ciaspoliamo insieme: 4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 1ª uscita escursione sezionale da Alpe Paglio m.1358, Cima del Laghetto m.1729, Cimone di Margno m.1801, Cima di Olino m.1768. EAI diff. WT2.

Dislivello 750 m fino alla cima d’Olino,– tempo di salita: 2.30 h – tempo totale: 4.30 h
Per il corso facile ciaspolata da Alpe Paglio m.1358, su largo sentiero raggiungiamo il Pian delle Betulle, e saliamo verso il “Lares Brusà” m.1707. Prenderemo confidenza con le ciaspole in un ambiente grandioso -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

7 Feb

Ciaspole Alpe Paglio m.1358 raggiungiamo il Pian delle Betulle 1484 m. Escursione aperta a chi vuol provare le ciaspole per la 1° volta.  Dislivello 150 m. durata 2,30 ore 

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi

14 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 2ª uscita escursione sezionale al Monte Lema 1620m, con partenza da Pradecolo 1160m. EAI diff. WT2, dislivello 520m. tempo totale 4,00 ore  .

Dapprima attraverso un bosco di faggi, e poi una ampia dorsale innevata in un ambiente da favola fino alla croce di vetta.

Esercitazioni base di orientamento in ambiente innevato con carta e bussola. Escursione di media difficoltà su carrareccia e sentiero -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 3ª uscita escursione Monte San Primo m.1682 dalla Colma di Sormano m.1125 – EAI diff. WT2 - Dislivello 750 m – tempo totale 4,30 h.- 

Il Monte San Primo, più alta cima della catena montuosa del Triangolo Lariano, offre il meglio di sé nel periodoinvernale quando, ammantata di neve, è meta di ciaspolatori ed escursionisti, ma anche di scialpinisti, che la risalgono, senza particolari pericoli, mantenendosi in forma per le future camminate estive.

Gli Allievi si eserciteranno con Artva, Pala e Sonda lungo la salita,

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

27 Feb

Ciaspolata in plenilunio al Pian du Juc m.2043 – da Coumarial (AO) m.1445 in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo – Difficoltà: WT1 – (WT2 nel tratto da Crest - Pian du Juc - Leretta) - dislivello 600 m – tempo di salita: 3 h – tempo totale: 5 h – Partenza nel pomeriggio da Pian Coumarial e con facile percorso si raggiunge la località Pian Fountana e successivamente con un po' più impegnativo percorso, ma mai difficile, Crest e Pian du Juc in ca 3 h. Da qui, con alle spalle il Monte Mars, la piacevole discesa al chiaro di luna sino a Leretta, da dove facilmente si raggiunge Coumarial. Ritrovo in un simpatico ristorante per ultimare la serata in allegria -

Coord. Doriano Simionato, Attilio Motta, Luciano Morosi.

7 Mar

Ciaspolata Laghi di Palasina e Rifugio Arp, val d’Ayas (AO) m.2446 m - da Estoul di Brusson (AO) m.1870 - EAI diff. WT2 - Dislivello 800 m - Punto più alto 2520 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 6 h -Bellissimo itinerario che, dopo la risalita del lariceto di Estoul, per ampi e facili pendii ci porterà al rifugio Arp passando dai laghi di Palasina.

Coord Ivano Facchin, Bruno Barban.

12 Mar

Tre giorni di escursioni su neve con le Ciaspole: percorreremo le valli che ci portano alle Tre Cime di Lavaredo, nella valle di Sesto verso il Passo Monte Croce di Comelico e lungo la val di Campo di Dentro. – Coord. Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Mar

Sentiero del Sole da Volpedo, in Val Curone (AL) da Volpedo, in Val Curone. Lunghezza km 10 – tempo di percorrenza: 3h- Il sentiero va alla ricerca dei luoghi frequentati da Giuseppe Pellizza su comode carrarecce, tratti di sentiero e pochi chilometri di asfalto- Da verificare la possibilità di una visita a una cantina -

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi.

28 Mar

Escursione Insersezionale 30° SIEL sul Sentiero Italia

11 Apr

Traversata Chiavari - Monte Rosa -Rap allo (GE) m.692 – diff. E – Dislivello 692 m– tempo di salita: 4 h – tempo totale: 6 h - Itinerario sulle montagne che contornano il Golfo del Tigullio, con vista sulle Cinque Terre, il Golfo di Genova e le Alpi Marittime -

Coord. Renato Mai, Silvio Ghiringhelli.

25 Apr

Denti della Vecchia m.1494 Rifugio Pairolo m.1350 Splendida escursione ad anello primaverile alla scoperta dei Denti della Vecchia, le Dolomiti del canton Ticino, con partenza da Creda - Car m.797. Dislivello 900 m – Diff. EE – tempo totale 6,00 h.

2 Mag

Monte Torriggia (m.1700) - tra la Val Vigezzo e la Val Cannobina - Difficoltà: EE - dislivello: 800 m - tempo totale: 5,0 h. Giro ad anello da Finero (900 m) passando per Alpe Pluni, salita al Torriggia e rientro per Monte Vecchio e Cursolo -

Coord. Marisa Broggini, Andrea Brocca.

16 Mag

“Sentiero degli Stradini” da parcheggio funivia Barzio - Bobbio (m.1640) - Salita ai Piani di Bobbio e ritorno con cabinovia - Difficoltà: E/EE per alcuni tratti esposti ma ben attrezzati con catene - dislivello: 920 m - tempo totale: 5,0 h - lunghezza totale 12 km - quota massima: m.2010. Bellissimo percorso in falsopiano con alcuni saliscendi che, con partenza dai Piani di Bobbi, attraversa per intero prima le scoscese fiancate dello Zucco di Pesciola e poi dello Zuccone Campelli, raggiungendo la vasta e bucolica conca che ospita il Rif. Cazzaniga-Merlini. Da qui imboccheremo il sentiero 101 che ci conduce in piacevole e panoramico saliscendi alla Bocchetta dei mughi dalla quale scenderemo ai Piani di Bobbio, compiendo così un gradevolissimo giro ad anello -

Coord. Simone Barsanti, Attilio Motta.

19 Mag

Partenza e arrivo da Badia Prataglia (AR) diff. E/EE - altezza max Poggio dei Mandrioli m.1267, dislivello totale salita/discesa 2610 m. per un totale di 52 km. Un particolare anello che ci consentirà di raggiungere il Sacro Monte della Verna nella maniera più bella e spettacolare possibile, ovvero a piedi: l’accoglienza dei piccoli borghi della Vallesanta, l’arrivo alla Foresta Monumentale e la vista delle spettacolari rocce su cui poggia il Santuario non potranno lasciare indifferenti

– Coord. Bruno Barban.

30 Mag

Il giro del Bonom (m.1878) – da Bocchetto Sessera (BI) m.1378 – diff. E - dislivello 650 m – tempo di salita: 2,30 h – tempo totale: 5 h –Gita nelle prealpi Biellesi sulla dorsale che separa le Valli Cervo a ovest e Sessera a est; punto caratteristico: la Pera Furà con la sua finestra naturale composta da lastroni di roccia al cui interno sedersi ed ascoltare il “respiro della montagna”. -

Coord Cristina Capovani, Doriano Simionato.

6 Giu

Rifugio Barbustel, valle di Champdepraz (AO) m.2200 - da Veulla (AO) m.1200 - diff. E - Dislivello 1.000 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 7 h - Splendido itinerario ad anello in uno dei luoghi più belli della valle d’Aosta: il Parco del Monte Avic.

Coord Ivano Facchin, Matteo Varalta.

20 Giu

Bivacco Augusto Pala (già Bivacco Hinderbalmo m.1950 m, Faderhorn o Pizzo Croce m.2475 Valle Anzasca – da Pecetto m.1.362 –diff. EE – dislivello 588 m \ 1.113 m – tempo di salita: 2h \ 3,30h – tempo totale: 6.00 h – meravigliosa vista sulla parete est del Rosa e sulla Valle Anzasca. Possibilità di fermarsi al bivacco o proseguire fino alla cima -

Coord Margherita Mai, Daniele Vettorello.

3 Lug

Pizzo Palù m. 3901. La montagna più frequentata del gruppo del Bernina. È famosa la sua parete Nord che, assieme alla Biancograt e al Bernina, disegnano uno dei paesaggi più belli di tutte le Alpi, ammirabili dal rifugio Diavolezza.
La Via Normale al Piz Palù, in realtà, ha una serie di possibilità, soprattutto che si sviluppano in traversate. Sia dal Versante italiano a quello elvetico e viceversa.
Salita dal versante italiano:
1 Giorno - Parcheggio alla base del muro della diga di Campo Moro, a m.1829. Rifugio Carate e Bocchetta delle Forbici a m. 2636, Rifugio Marinelli a m.2813 dove si pernotta - Dislivello in salita 1000 m, difficoltà E, tempo ore 4,30
2 Giorno - Dal Rifugio Marinelli si raggiunge il passo Marinelli orientale a circa m.3100, inizio del ghiacciaio.
Si risale il ghiacciaio fino all'altezza del crepacciato passo dei Sassi Rossi m.3504. Dal passo si punta al passo delle Belleviste m.3694. Dal passo si percorre l'intera cresta fino alla vetta centrale m.3901. Dislivello in salita 1080 m - difficoltà PD - tempo ore 4,00
Rientro: Per la via normale italiana percorsa in salita, via rifugio Marinelli e quindi a Campo Moro. Dislivello in discesa 2080 m - tempo ore 4,30.

Coordinatori Attilio Motta, Bruno Barban.

11 Lug

Difficoltà: E/EE - dislivello totale in salita: circa 6910 m - dislivello totale in discesa: circa 6460 m - lunghezza totale: chilometri 94,0 circa - quota massima: Bocchetta di Caspoggio m.2994 -

Coord. Bruno Barban, Annalisa Piotto.

18 Lug

Rifugio C. Benigni (m.2222) - Alta Val Brembana - da Cusio (1500 mt) - Difficoltà: E - dislivello 720 m - tempo totale 5,0 h. È situato alla testata della valle di Salmurano, vicino al laghetto Piazzotti. La cima Piazzotti occidentale si può raggiungere in circa 1/2 h dal lago. Il pianoro sul quale sorge il rifugio è un balcone naturale sulle Alpi Centrali e le Orobie.

Coord. Marisa Broggini.

25 Lug

Gran Sommetta (m.3166) da Salette (m.2245) tramite la telecabina di Valtournenche (AO) – Difficoltà: EE - dislivello 921 m – tempo di salita: 3,00 h – tempo totale: 6 h – Splendido balcone sui 4000 delle Alpi Pennine, sulla Valtournenche e Val D’Ayas. Omaggio, sulla cima, alla targa a ricordo dei soci della sezione –

Coord. Renato Mai, Grazia Baratelli

1 Ago

Alta Val Formazza - Difficoltà: E - Dislivello totale in salita: 850 m circa - Tempo di salita: 2,30h circa - tempo totale: 4,00 circa -

Dal rifugio si gode di una vista unica sui ghiacciai e i profili dell’Arbola (Ofenhorn m.3235), della Punta del Sabbione (Hohsandhorn m.3182) e dell' impervio Corno di Ban (m. 3028)

8 Ago

Bivacco Città di Mariano (m.2836) da Saint Jacques (AO) - Difficoltà EE - Dislivello 1150 m - tempo di salita 3,30h - tempo totale 6h - Bivacco situato in posizione panoramica su uno sperone roccioso nell’alto vallone delle Cime Bianche, appena sotto il Ghiacciaio di Ventina.

Coord. Annalisa Piotto, Ivano Facchin.

29 Ago

Cascate del Rutor rifugio Deffeyes (m.2494) da La Joux La Thuille (AO) - Difficoltà: EE - dislivello 950 m -tempo di salita 3h - tempo totale 5h 30. L'itinerario si sviluppa inizialmente in un bel bosco di conifere, quindi tra radi larici ed infine tra praterie passando dalle tre cascate del Rutor-

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

5 Set

Alpe Cortwesh (m.2026 - CH) Escursione organizzata in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo: da Alte Kaserne m.1157 – Difficoltà E - dislivello 940 m – tempo di salita 3,30 h – tempo totale 6,00 h. L’escursione che parte da Alte Kaserne, ecomuseo del Sempione, si sviluppa con facili sentieri nella Alpjerwald, ampio vallone con boschi, alpeggi e pascoli ben curati, compiendo un ampio e panoramico anello. Nel percorso si raggiunge Corwetsh e, successivamente, la panoramica baita Alpjerung con la soprastante croce lignea.

Coord. Bruno Barban.

18 Set
18-19 settembre 2021: Val di Susa
18.09.2021 - 19.09.2021

Val di Susa (TO) - Rocciamelone: m.3538 dal rifugio Ca' d'Asti
1° giorno: da Mompantero-la Riposa, ex forte m.2050 al rifugio Ca' d'Asti m.2854 - Dislivello 804 m – tempo 2 h – Difficoltà: E - Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.
2° giorno: dal rifugio Ca' d'Asti al Rocciamelone m.3538 – Dislivello 684 m – tempo 2,30 h – Difficoltà EE – Situato tra la Val di Susa e la Val di Viù, è una delle montagne più frequentate delle Alpi con un ampio panorama dal Monviso al Monte Rosa –

Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.

3 Ott

Sacra di san Michele sul Monte Pirchirano m.936 – tramite il sentiero che parte da Sant’Ambrogio di Torino – dislivello 600 m – tempo salita 1,30 h – tempo totale 3,00 h – Difficoltà: E – Si percorre una mulattiera selciata, lungo la quale troviamo le cappelle della via crucis, che ci conduce al piazzale antistante la mastodontica Cattedrale di San Michele.
Tramite la via Ferrata “Carlo Giorda” - dislivello 600 m – tempo di salita 5,30 h – tempo totale 7,00 h – difficoltà: EEA/AD. La via Ferrata “Carlo Giorda” si svolge sul versante nord del Monte Pirchiriano, sulla cui vetta sorge l'antica Abbazia della Sacra di San Michele.

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

17 Ott

Anello del Pizzo Tracciora m.1917 m in sovrapposizione al “Sentiero dell’Arte” – da Cervatto (VC) m.1004 – Difficoltà: EE - dislivello 1165 m – tempo di salita: 4 h – tempo totale: 8 h – Questo itinerario (507) coincide in parte con il “Sentiero dell'Arte”. Tocca graziose frazioni e numerosi oratori per arrivare al suggestivo piccolo santuario montano della Madonna del Balmone. Si ritorna parzialmente sui propri passi, per percorrere l’itinerario (502, 506) che collega la Valle del Cervo (Mastallone) alla Val Cavaione (Sermenza) e conduce alla Bassa del Cavaione. L’itinerario (397) di cresta, molto panoramico, che spazia da un lato sulla Val Sermenza e sulle cime del Monte Rosa, dall'altro sul Vallone del Cervo, tributario della Val Mastallone, conduce al Pizzo Tracciora. Dalla cima un comodo itinerario (501) di discesa, di grande varietà ed interesse, nel tratto finale coincide con il "Sentiero dell'Arte", riporta a Cervatto -

Coord Doriano Simionato, Cristina Capovani.

31 Ott

Gita Culturale Enogastronomica - Marano di Valpolicella - Corte Borghetti (VR) - Difficoltà E- dislivello 400 m - lunghezza 10 Km totali. Passeggiata tra vigneti e siti storici nella vallata di Marano, tra cui Santa Maria Valverde. A seguire degustazione vini Corte Borghetti e assaggi gastronomici.

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

14 Nov

Da definire

7 Feb

 Febbraio 2021: Ciaspoliamo insieme: 4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 1ª uscita escursione sezionale da Alpe Paglio m.1358, Cima del Laghetto m.1729, Cimone di Margno m.1801, Cima di Olino m.1768. EAI diff. WT2.

Dislivello 750 m fino alla cima d’Olino,– tempo di salita: 2.30 h – tempo totale: 4.30 h
Per il corso facile ciaspolata da Alpe Paglio m.1358, su largo sentiero raggiungiamo il Pian delle Betulle, e saliamo verso il “Lares Brusà” m.1707. Prenderemo confidenza con le ciaspole in un ambiente grandioso -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

7 Feb

Ciaspole Alpe Paglio m.1358 raggiungiamo il Pian delle Betulle 1484 m. Escursione aperta a chi vuol provare le ciaspole per la 1° volta.  Dislivello 150 m. durata 2,30 ore 

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi

14 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 2ª uscita escursione sezionale al Monte Lema 1620m, con partenza da Pradecolo 1160m. EAI diff. WT2, dislivello 520m. tempo totale 4,00 ore  .

Dapprima attraverso un bosco di faggi, e poi una ampia dorsale innevata in un ambiente da favola fino alla croce di vetta.

Esercitazioni base di orientamento in ambiente innevato con carta e bussola. Escursione di media difficoltà su carrareccia e sentiero -

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Feb

4° corso avvicinamento all’ambiente innevato, 3ª uscita escursione Monte San Primo m.1682 dalla Colma di Sormano m.1125 – EAI diff. WT2 - Dislivello 750 m – tempo totale 4,30 h.- 

Il Monte San Primo, più alta cima della catena montuosa del Triangolo Lariano, offre il meglio di sé nel periodoinvernale quando, ammantata di neve, è meta di ciaspolatori ed escursionisti, ma anche di scialpinisti, che la risalgono, senza particolari pericoli, mantenendosi in forma per le future camminate estive.

Gli Allievi si eserciteranno con Artva, Pala e Sonda lungo la salita,

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

27 Feb

Ciaspolata in plenilunio al Pian du Juc m.2043 – da Coumarial (AO) m.1445 in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo – Difficoltà: WT1 – (WT2 nel tratto da Crest - Pian du Juc - Leretta) - dislivello 600 m – tempo di salita: 3 h – tempo totale: 5 h – Partenza nel pomeriggio da Pian Coumarial e con facile percorso si raggiunge la località Pian Fountana e successivamente con un po' più impegnativo percorso, ma mai difficile, Crest e Pian du Juc in ca 3 h. Da qui, con alle spalle il Monte Mars, la piacevole discesa al chiaro di luna sino a Leretta, da dove facilmente si raggiunge Coumarial. Ritrovo in un simpatico ristorante per ultimare la serata in allegria -

Coord. Doriano Simionato, Attilio Motta, Luciano Morosi.

7 Mar

Ciaspolata Laghi di Palasina e Rifugio Arp, val d’Ayas (AO) m.2446 m - da Estoul di Brusson (AO) m.1870 - EAI diff. WT2 - Dislivello 800 m - Punto più alto 2520 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 6 h -Bellissimo itinerario che, dopo la risalita del lariceto di Estoul, per ampi e facili pendii ci porterà al rifugio Arp passando dai laghi di Palasina.

Coord Ivano Facchin, Bruno Barban.

12 Mar

Tre giorni di escursioni su neve con le Ciaspole: percorreremo le valli che ci portano alle Tre Cime di Lavaredo, nella valle di Sesto verso il Passo Monte Croce di Comelico e lungo la val di Campo di Dentro. – Coord. Attilio Motta, Bruno Barban.

21 Mar

Sentiero del Sole da Volpedo, in Val Curone (AL) da Volpedo, in Val Curone. Lunghezza km 10 – tempo di percorrenza: 3h- Il sentiero va alla ricerca dei luoghi frequentati da Giuseppe Pellizza su comode carrarecce, tratti di sentiero e pochi chilometri di asfalto- Da verificare la possibilità di una visita a una cantina -

Coord. Carlo Colli, Andrea Franzosi.

28 Mar

Escursione Insersezionale 30° SIEL sul Sentiero Italia

11 Apr

Traversata Chiavari - Monte Rosa -Rap allo (GE) m.692 – diff. E – Dislivello 692 m– tempo di salita: 4 h – tempo totale: 6 h - Itinerario sulle montagne che contornano il Golfo del Tigullio, con vista sulle Cinque Terre, il Golfo di Genova e le Alpi Marittime -

Coord. Renato Mai, Silvio Ghiringhelli.

25 Apr

Denti della Vecchia m.1494 Rifugio Pairolo m.1350 Splendida escursione ad anello primaverile alla scoperta dei Denti della Vecchia, le Dolomiti del canton Ticino, con partenza da Creda - Car m.797. Dislivello 900 m – Diff. EE – tempo totale 6,00 h.

2 Mag

Monte Torriggia (m.1700) - tra la Val Vigezzo e la Val Cannobina - Difficoltà: EE - dislivello: 800 m - tempo totale: 5,0 h. Giro ad anello da Finero (900 m) passando per Alpe Pluni, salita al Torriggia e rientro per Monte Vecchio e Cursolo -

Coord. Marisa Broggini, Andrea Brocca.

16 Mag

“Sentiero degli Stradini” da parcheggio funivia Barzio - Bobbio (m.1640) - Salita ai Piani di Bobbio e ritorno con cabinovia - Difficoltà: E/EE per alcuni tratti esposti ma ben attrezzati con catene - dislivello: 920 m - tempo totale: 5,0 h - lunghezza totale 12 km - quota massima: m.2010. Bellissimo percorso in falsopiano con alcuni saliscendi che, con partenza dai Piani di Bobbi, attraversa per intero prima le scoscese fiancate dello Zucco di Pesciola e poi dello Zuccone Campelli, raggiungendo la vasta e bucolica conca che ospita il Rif. Cazzaniga-Merlini. Da qui imboccheremo il sentiero 101 che ci conduce in piacevole e panoramico saliscendi alla Bocchetta dei mughi dalla quale scenderemo ai Piani di Bobbio, compiendo così un gradevolissimo giro ad anello -

Coord. Simone Barsanti, Attilio Motta.

19 Mag

Partenza e arrivo da Badia Prataglia (AR) diff. E/EE - altezza max Poggio dei Mandrioli m.1267, dislivello totale salita/discesa 2610 m. per un totale di 52 km. Un particolare anello che ci consentirà di raggiungere il Sacro Monte della Verna nella maniera più bella e spettacolare possibile, ovvero a piedi: l’accoglienza dei piccoli borghi della Vallesanta, l’arrivo alla Foresta Monumentale e la vista delle spettacolari rocce su cui poggia il Santuario non potranno lasciare indifferenti

– Coord. Bruno Barban.

30 Mag

Il giro del Bonom (m.1878) – da Bocchetto Sessera (BI) m.1378 – diff. E - dislivello 650 m – tempo di salita: 2,30 h – tempo totale: 5 h –Gita nelle prealpi Biellesi sulla dorsale che separa le Valli Cervo a ovest e Sessera a est; punto caratteristico: la Pera Furà con la sua finestra naturale composta da lastroni di roccia al cui interno sedersi ed ascoltare il “respiro della montagna”. -

Coord Cristina Capovani, Doriano Simionato.

6 Giu

Rifugio Barbustel, valle di Champdepraz (AO) m.2200 - da Veulla (AO) m.1200 - diff. E - Dislivello 1.000 m - tempo di salita: 4 h - tempo totale: 7 h - Splendido itinerario ad anello in uno dei luoghi più belli della valle d’Aosta: il Parco del Monte Avic.

Coord Ivano Facchin, Matteo Varalta.

20 Giu

Bivacco Augusto Pala (già Bivacco Hinderbalmo m.1950 m, Faderhorn o Pizzo Croce m.2475 Valle Anzasca – da Pecetto m.1.362 –diff. EE – dislivello 588 m \ 1.113 m – tempo di salita: 2h \ 3,30h – tempo totale: 6.00 h – meravigliosa vista sulla parete est del Rosa e sulla Valle Anzasca. Possibilità di fermarsi al bivacco o proseguire fino alla cima -

Coord Margherita Mai, Daniele Vettorello.

3 Lug

Pizzo Palù m. 3901. La montagna più frequentata del gruppo del Bernina. È famosa la sua parete Nord che, assieme alla Biancograt e al Bernina, disegnano uno dei paesaggi più belli di tutte le Alpi, ammirabili dal rifugio Diavolezza.
La Via Normale al Piz Palù, in realtà, ha una serie di possibilità, soprattutto che si sviluppano in traversate. Sia dal Versante italiano a quello elvetico e viceversa.
Salita dal versante italiano:
1 Giorno - Parcheggio alla base del muro della diga di Campo Moro, a m.1829. Rifugio Carate e Bocchetta delle Forbici a m. 2636, Rifugio Marinelli a m.2813 dove si pernotta - Dislivello in salita 1000 m, difficoltà E, tempo ore 4,30
2 Giorno - Dal Rifugio Marinelli si raggiunge il passo Marinelli orientale a circa m.3100, inizio del ghiacciaio.
Si risale il ghiacciaio fino all'altezza del crepacciato passo dei Sassi Rossi m.3504. Dal passo si punta al passo delle Belleviste m.3694. Dal passo si percorre l'intera cresta fino alla vetta centrale m.3901. Dislivello in salita 1080 m - difficoltà PD - tempo ore 4,00
Rientro: Per la via normale italiana percorsa in salita, via rifugio Marinelli e quindi a Campo Moro. Dislivello in discesa 2080 m - tempo ore 4,30.

Coordinatori Attilio Motta, Bruno Barban.

11 Lug

Difficoltà: E/EE - dislivello totale in salita: circa 6910 m - dislivello totale in discesa: circa 6460 m - lunghezza totale: chilometri 94,0 circa - quota massima: Bocchetta di Caspoggio m.2994 -

Coord. Bruno Barban, Annalisa Piotto.

18 Lug

Rifugio C. Benigni (m.2222) - Alta Val Brembana - da Cusio (1500 mt) - Difficoltà: E - dislivello 720 m - tempo totale 5,0 h. È situato alla testata della valle di Salmurano, vicino al laghetto Piazzotti. La cima Piazzotti occidentale si può raggiungere in circa 1/2 h dal lago. Il pianoro sul quale sorge il rifugio è un balcone naturale sulle Alpi Centrali e le Orobie.

Coord. Marisa Broggini.

25 Lug

Gran Sommetta (m.3166) da Salette (m.2245) tramite la telecabina di Valtournenche (AO) – Difficoltà: EE - dislivello 921 m – tempo di salita: 3,00 h – tempo totale: 6 h – Splendido balcone sui 4000 delle Alpi Pennine, sulla Valtournenche e Val D’Ayas. Omaggio, sulla cima, alla targa a ricordo dei soci della sezione –

Coord. Renato Mai, Grazia Baratelli

1 Ago

Alta Val Formazza - Difficoltà: E - Dislivello totale in salita: 850 m circa - Tempo di salita: 2,30h circa - tempo totale: 4,00 circa -

Dal rifugio si gode di una vista unica sui ghiacciai e i profili dell’Arbola (Ofenhorn m.3235), della Punta del Sabbione (Hohsandhorn m.3182) e dell' impervio Corno di Ban (m. 3028)

8 Ago

Bivacco Città di Mariano (m.2836) da Saint Jacques (AO) - Difficoltà EE - Dislivello 1150 m - tempo di salita 3,30h - tempo totale 6h - Bivacco situato in posizione panoramica su uno sperone roccioso nell’alto vallone delle Cime Bianche, appena sotto il Ghiacciaio di Ventina.

Coord. Annalisa Piotto, Ivano Facchin.

29 Ago

Cascate del Rutor rifugio Deffeyes (m.2494) da La Joux La Thuille (AO) - Difficoltà: EE - dislivello 950 m -tempo di salita 3h - tempo totale 5h 30. L'itinerario si sviluppa inizialmente in un bel bosco di conifere, quindi tra radi larici ed infine tra praterie passando dalle tre cascate del Rutor-

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

5 Set

Alpe Cortwesh (m.2026 - CH) Escursione organizzata in collaborazione con la sezione CAI di Somma Lombardo: da Alte Kaserne m.1157 – Difficoltà E - dislivello 940 m – tempo di salita 3,30 h – tempo totale 6,00 h. L’escursione che parte da Alte Kaserne, ecomuseo del Sempione, si sviluppa con facili sentieri nella Alpjerwald, ampio vallone con boschi, alpeggi e pascoli ben curati, compiendo un ampio e panoramico anello. Nel percorso si raggiunge Corwetsh e, successivamente, la panoramica baita Alpjerung con la soprastante croce lignea.

Coord. Bruno Barban.

18 Set
18-19 settembre 2021: Val di Susa
18.09.2021 - 19.09.2021

Val di Susa (TO) - Rocciamelone: m.3538 dal rifugio Ca' d'Asti
1° giorno: da Mompantero-la Riposa, ex forte m.2050 al rifugio Ca' d'Asti m.2854 - Dislivello 804 m – tempo 2 h – Difficoltà: E - Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.
2° giorno: dal rifugio Ca' d'Asti al Rocciamelone m.3538 – Dislivello 684 m – tempo 2,30 h – Difficoltà EE – Situato tra la Val di Susa e la Val di Viù, è una delle montagne più frequentate delle Alpi con un ampio panorama dal Monviso al Monte Rosa –

Coord. Daniele Zambon, Bruno Barban.

3 Ott

Sacra di san Michele sul Monte Pirchirano m.936 – tramite il sentiero che parte da Sant’Ambrogio di Torino – dislivello 600 m – tempo salita 1,30 h – tempo totale 3,00 h – Difficoltà: E – Si percorre una mulattiera selciata, lungo la quale troviamo le cappelle della via crucis, che ci conduce al piazzale antistante la mastodontica Cattedrale di San Michele.
Tramite la via Ferrata “Carlo Giorda” - dislivello 600 m – tempo di salita 5,30 h – tempo totale 7,00 h – difficoltà: EEA/AD. La via Ferrata “Carlo Giorda” si svolge sul versante nord del Monte Pirchiriano, sulla cui vetta sorge l'antica Abbazia della Sacra di San Michele.

Coord. Annalisa Piotto, Attilio Motta, Bruno Barban.

17 Ott

Anello del Pizzo Tracciora m.1917 m in sovrapposizione al “Sentiero dell’Arte” – da Cervatto (VC) m.1004 – Difficoltà: EE - dislivello 1165 m – tempo di salita: 4 h – tempo totale: 8 h – Questo itinerario (507) coincide in parte con il “Sentiero dell'Arte”. Tocca graziose frazioni e numerosi oratori per arrivare al suggestivo piccolo santuario montano della Madonna del Balmone. Si ritorna parzialmente sui propri passi, per percorrere l’itinerario (502, 506) che collega la Valle del Cervo (Mastallone) alla Val Cavaione (Sermenza) e conduce alla Bassa del Cavaione. L’itinerario (397) di cresta, molto panoramico, che spazia da un lato sulla Val Sermenza e sulle cime del Monte Rosa, dall'altro sul Vallone del Cervo, tributario della Val Mastallone, conduce al Pizzo Tracciora. Dalla cima un comodo itinerario (501) di discesa, di grande varietà ed interesse, nel tratto finale coincide con il "Sentiero dell'Arte", riporta a Cervatto -

Coord Doriano Simionato, Cristina Capovani.

31 Ott

Gita Culturale Enogastronomica - Marano di Valpolicella - Corte Borghetti (VR) - Difficoltà E- dislivello 400 m - lunghezza 10 Km totali. Passeggiata tra vigneti e siti storici nella vallata di Marano, tra cui Santa Maria Valverde. A seguire degustazione vini Corte Borghetti e assaggi gastronomici.

Coord. Attilio Motta, Simone Barsanti.

14 Nov

Da definire

Gazzada Schianno, via Roma 18 0332 464042 caigazzadaschianno@gmail.com Martedì, Venerdì h. 21-23